Le liriche di Gabriele d'Annunzio declamate da Franca Minnucci per festeggiare il compleanno del Poeta

Pescara, Museo Casa natale di Gabriele d'Annunzio

ore 18,00 del 12 marzo 2015 - Reading

Foto 3. Ritratto di Gabriele d'Annunzio realizzato da Mario Nunes Vais nel 1906.

Giovedì 12 marzo alle ore 18.00, la casa nel cuore dell'antica Pescara,  diventata  Museo Casa d’Annunzio, aprirà i portoni per l'appassionata  lettura che Franca Minnucci, che tanto impegno ha speso per far conoscere la grande personalità del Vate e di Eleonora Duse,  farà delle liriche di Gabriele d'Annunzio.  Nell'itinerario sarà affiancata dalla giovane soprano Giulia Bruni che  interpreterà alcune romanze musicate da Francesco Paolo Tosti, oltre la sempreverde e amatissima "A vucchella".   “Al primo piano, sul balcone estremo di destra, guardando la facciata, ho visto talvolta seduta, nei tardi pomeriggi, la madre, Donna Luisa. Una vecchia dal volto nobile, bianca e infelice”, così la ricorda Flaiano, mentre lei guardava la sua Pescara che tanto ardeva nei versi del figlio. Ora, nel giorno del suo compleanno, la sua gente lo ricorda, la sua terra lo onora nei locali “dal vasto letto dove fui concepito e generato, dove ben nacqui” in un legame di reciprocità  che la sua città non dimentica così come fu, la sua piccola patria, mai dimenticata “penso ai pescatori della Pescara che partono con le belle paranze, prima dell’alba, nel vento di maestro, e hanno il gusto del sale in bocca”  nelle righe di un “Notturno” dove pose, come foglie,  la sua passione e devozione, lì dove tutto nacque, perché vi rimanessero immobili. Al termine, una lirica di Gabriele d'Annunzio a tutte le intervenute e un dolce brindisi  con l'Aurum e i gustosi parrozzini, per festeggiare anche la nascita del Polo museale dell'Abruzzo affidato a Lucia Arbace.

Casa natale di Gabriele d’Annunzio
Corso Manthonè, 116
65100 Pescara
Tel. 085 60391 fax 085 4503590
sbsae-abr.pescara@beniculturali.it